Abbonati alla rivista

Nazione Futura Rivista

Abbonati alla rivista

La rivista Nazione Futura pubblica un numero speciale in formato quotidiano stampato in 10.000 copie che verrà distribuito gratuitamente durante la manifestazione Atreju che si tiene dal 6 al 12 dicembre a Roma. La pubblicazione, organo dell’omonimo think tank presieduto da Francesco Giubilei, si apre con un contributo inedito del presidente di FdI e dell’Ecr Giorgia Meloni intitolato “L’ora dei conservatori Una visione che conquista l’Italia e l’Europa”.

All’interno della rivista contenuti di respiro internazionale come l’intervista esclusiva a Santiago Abascal, leader del partito spagnolo Vox, e il dialogo con Balázs Orbán, direttore politico del Primo ministro ungherese e già segretario di Stato. Spazio poi a un testo inedito del già vicepresidente del Consiglio Pinuccio Tatarella e a un contributo del principale filosofo conservatore contemporaneo Roger Scruton oltre ad interviste a filosofi e intellettuali come Marcello Veneziani.Nel numero inoltre uno speciale referendum con contributi sui quesiti relativi a cannabis, eutanasia, giustizia e abolizione della caccia. Infine, gli interventi delle fondazioni europee partner di Nazione Futura dell’“Alliance for the Common Good”.

Spiega il presidente di Nazione Futura Francesco Giubilei che parteciperà ad Atreju moderando il panel della domenica in cui interverrà l’ex sindaco di New York Rudolph Giuliani: “Il conservatorismo rappresenta la strada per la destra del futuro, con Nazione Futura stiamo portando avanti da anni un’attività di carattere culturale e prepolitico per sottolineare la necessità di un conservatorismo italiano di matrice latina e la scelta di intitolare Atreju ‘Il Natale dei conservatori’ è senza dubbio importante”.“Si tratta di un numero nato per arricchire il dibattito intellettuale sul tema del conservatorismo diventato preponderante nel centrodestra. – aggiunge Daniele Dell’Orco direttore della rivista – Il valore aggiunto della rivista e del think tank è rappresentato dal confronto tra esponenti del mondo politico, culturale e istituzionale di tutta Europa, dall’Italia alla Spagna, dal Regno Unito al blocco di Visegrad. In questo senso, Nazione Futura si sta connotando come un centro di dialogo internazionale”.

INDICE

Perché l’Italia ha bisogno di un partito conservatore di Francesco Giubilei p.2

“In Italia e in Europa difendiamo ciò che amiamo” di Giorgia Meloni p.3

“Il modello Meloni” ha successo anche all’estero e dovrà conquistare americani e inglesi di Daniele Dell’Orco p.3

Intervista a Santiago Abascal di Francesco Giubilei p.4

Alla scoperta (o riscoperta) di un’Europa “latina” di Lorenzo Vita p.5

Le ragioni dell’ascesa politica di Vox e la via spagnola al conservatorismo di Alessandro Guidi Batori p.5

Intervista a Raffaele Fitto di Pasquale Ferraro p.6

Dal Movimento per la riforma europea all’ECR di Jacopo Ugolini p.6

Ricolfi, Rampini, Cacciari Etc. ecco gli intellettuali “eretici” di Andrea Indini p.7

La sinistra ignora persino gli storici di Leonardo Tosoni p.7

Il Milite Ignoto diventi cittadino onorario d’Italia di Isabella Rauti p.8

Intervista a Marcello Veneziani di Alessandro Aragona p.9

L’occidente che si censura ha bisogno di libertà di Silvia Pasquini p.9

Vivere conservatore di Roger Scruton p.10

Pensare e agire per l’alleanza Nazionale di Pinuccio Tatarella p.11

La Fondazione Tatarella e i suoi tesori culturali di Fabrizio Tatarella p.11

I quesiti che possono cambiare la giustizia di Giacomo Canale p.12

La cannabis legale e i tanti luoghi comuni di Daniele Saponaro p.12

Il rapporto tra caccia e ambiente di Ferrante De Benedictis p.13

Quella smania di riuscire ad avere la morte legale di Sofia Prezzia e Raimondo Franchetti p.13

Intervista a Giovanni Donzelli p.14

Intervista a Fabio Roscani p.14

Intervista a Balazs Orbàn di Daniele Dell’Orco p.15

Il Mediterraneo è la nostra miniera d’oro di Marco Valle p.16

Il dibattito sull’esercito unico europeo è tornato nel vivo dopo il disastro di Kabul di Giampiero Cannella p.16

Il Regno Unito post Brexit è più in salute che mai di Daniele Meloni p.17

I punti cardinali del conservatorismo in Cechia p.17

Così i progressisti hanno fallito in Ungheria p.18

La Polonia è un Paese innamorato della libertà p.18

Il Pnrr dimentica il mare di Francesco Ciro Miale p.19

La ricetta per le aree interne di Nello Simonelli p.19

Per salvare il Natale il governo abbassi le tasse di Stefano Magni p.19

Incontri possibili tra conservatori e popolari di Lorenzo Malagola p.20

La lezione politica sempre attuale di Don Sturzo di Pasquale Ferraro p.20

Quant’era pericolosa la vita delle donne di destra di Domenico Ferrara e Francesco Maria Del Vigo p.21

Augusto Del Noce, l’uomo che smascherò il progressismo di Luigi Iannone p.22

Come difendersi dall’ideologia woke di Alessandro Amorese p.23

L’intollerabile attacco alla lingua italiana di Federica Pascale p.23