Abbonati alla rivista

Nazione Futura Rivista

Abbonati alla rivista

PRIMO NEGOZIO ITALIANO DI HAMLEYS GIOCATTOLI GIOCHI BARCHETTE BAGNO

La follia gender colpisce ancora. La deriva progressista logora la società al punto di imporre una categoria di giocattoli neutri nei negozi della California.

Più che una forma di inclusione, il superamento delle categorie per distruggere l’identità e generare confusione nei bambini è idiozia. Ancora una volta a farne le spese sono loro, i più piccoli, vittime della degenerazione e manipolazione del pensiero unico, che ci vorrebbe codici, numeri, scevri di un’identità, anche di genere, di valori che da sempre sono le nostre radici. Il 1 Gennaio 2024 è entrata in vigore in California la legge che obbliga i commercianti di giochi per bambini ad aggiungere nei propri scaffali una
sezione in più, dedicata ai ‘’giocattoli neutri’’, contro la noiosa e tradizionale divisione dei sessi.

Questo è il risultato dei modelli di cui la sinistra è portatrice, di una società fluida e allo sbando, che cerca di imporre in ogni modo e maniera la propria visione. Un concetto di libertà tutto particolare il loro, così come il concetto di democrazia, di cui si ergono a paladini. Il brillante provvedimento era stato già approvato nel 2021, sponsorizzato dal democratico Evan Low, così che i bambini possano esprimersi
liberamente e senza pregiudizi. Farebbe ridere se fosse uno scherzo, invece la narrazione corrisponde alla triste realtà dei fatti. E se un commerciante non vuole adeguarsi a tale idiozia? È ben servita una multa di 250 dollari per il mancato rispetto della legge per i rivenditori che non si piegano, che potrebbe aumentare poi fino a 500 dollari per le volte successive.

Quindi è impossibile sottrarsi, a meno che non si voglia essere sanzionati. La preoccupante propaganda ideologica LGBTQ infierisce in maniera sempre più evidente sulle menti dei piccoli innocenti, e per l’ennesima volta è l’America dem a dare spazio a questa follia.