Abbonati alla rivista

Nazione Futura Rivista

Abbonati alla rivista

DANILO TONINELLI MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

È notizia di ieri quella relativa al più imbarazzante dei ministri che l’Italia avesse potuto avere, vale a dire Danilo Toninelli, e la sue difficoltà economiche. Tralasciando la sua fase da ministro, e da parlamentare aggiungerei, che è stata al quanto discutibile e uno spreco di denaro pubblico, vorremmo provare a dedicargli qualche riga per commentare le sue recenti dichiarazioni.

Ieri uno dei paladini della farsa grillina ci voleva spiegare come un essere umano normale faccia fatica ad arrivare a fine mese, prendendo come esempio la sua difficoltà nel comprare addirittura una scatoletta di tonno e spiegando che, se avesse accettato di fare l’opinionista in televisione, avrebbe potuto fare una vita alquanto dignitosa, conforme ai suoi standard di vita. Purtroppo non è un fake. Ha veramente pianto miseria durante una diretta video. Non sappiamo a quale titolo possa lamentarsi dopo che per dieci anni ha avuto uno stipendio prima da deputato e poi da senatore. La serietà con cui pronuncia queste parole lascia quasi sgomenti, e francamente c’è ben poco da dirgli.

In più, pensando di parlare ad amici, ci mostra come la carriera televisiva potesse decollare. A seguito delle sue dichiarazioni elitarie, ci viene spontaneo chiederci: ma chi vorrebbe Toninelli come opinionista in televisione? Non tanto per il suo passato politico poco esilarante, ma perché se riteniamo la politica una cosa seria di cui aver coscienza, non sarebbe meglio sentire cosa hanno da dire le persone che sanno realmente di quello di cui si va a parlare?

Il saper vivere bene non è da tutti, e non vuol dire avere tanti soldi o fare ciò che si vuole sempre. Viver bene vuol dire godere al meglio quello che si ha, senza eccessi, perchè quando si passa dall’alba al tramonto è dura saper tornare alla normalità.