Abbonati alla rivista

Nazione Futura Rivista

Abbonati alla rivista

CHIARA FERRAGNI BLONDE SALAD

Dopo tanto clamore Chiara Ferragni ha deciso di parlare. Domenica sera, sul canale NOVE, nella dimora di Fabio Fazio, “Che tempo che fa”, l’influencer milanese ha parlato di quello che le sta accacendo da circa un mese a questa parte dopo lo scandalo del pandoro-gate.

Peccato che questa intervista, volta a fare chiarezza sullo scandalo del pandoro-gate e su tutti gli altri  “errori di comunicazione”, sia stata solo una grande recita dove l’attrice protagonista non ha detto nulla di puù di quanto già tutti sapevamo. Per non parlare di un conduttore, Fabio Fazio, che non ha mai provato di certo a mettere in difficoltà la sua interlocutrice. Sappiamo bene chiaramente che le domande sono concordate prima, ma anche per Fazio – possiamo dire – forse qualche domandina più spigolosa gli avrebbe permesso una maggiore audience per il progeramma stesso.

Ferragni, tra una lacrimuccia e i video di lei e Fedez, ha cercato continuamente di empatizzare con il pubblico facendo riferimento alle sue angosce e “difficoltà”. E poi il momento più imbarazzante: le lacrime quando Fazio ha fatto trasmettere i filmati di lei e Fedez, ciliegina sulla torta di falsità a cui abbiamo assistito ieri sera. Ovviamente non si è assunta alcuna responsabilità, insistendo sulla falsa riga dell’errore di comunicazione. Ma cara Ferragni, com’è possibile che tu che basi il tuo lavoro sulla comunicazione hai commesso un errore simile? E per ben tre volte di fila sembrerebbe… Perché come i lettori ricorderanno, oltre che per la vicenda del pandoro, la Ferragni dovrà rispondere di truffa anche per le uova di Pasqua e la bambola Trudi.

Alla fine il tutto si è concluso con Chiara Feragni che esorta i suoi 30 milioni di followers a crederle sulla parola, “le persone che hanno imparato a conoscermi penso che mi credano… penso che abbiano imparato a vedere il mio modo di essere autentica” ha dichiarato verso la fine dell’intervista. Ma che coraggio!