Abbonati alla rivista

Nazione Futura Rivista

Abbonati alla rivista

XI JINPING PRESIDENTE REPUBBLICA CINESE

Taiwan: “Il giorno di maggior pressione militare da parte della Cina dall’inizio dell’anno”, riporta il
corrispondente del Corriere della Sera da Pechino. Nelle ultime ventiquattro ore l’Esercito popolare di liberazione – le forze armate della Repubblica Popolare Cinese e del Partito Comunista Cinese – avrebbe impiegato trentadue aerei e cinque navi intorno all’isola.

Una ventina di apparecchi sarebbero entrati nella “Air defence identification zone” – lo spazio aereo
intorno alla costa dove i taiwanesi osservano procedure di massima sicurezza – e Taipei ha risposto facendo decollare alcuni suoi caccia e allertando le postazioni missilistiche terra-aria.

Gli Stati Uniti nel frattempo credono la Cina invaderà Taiwan nel 2027. Secondo quanto riporta Bloomberg, il Dragone cinese starebbe sviluppando il suo arsenale militare e nucleare con imponenti progetti che non si vedevano dalla Seconda guerra mondiale. Sempre in base alle notizie di Bloomberg, che cita alti funzionari militari statunitensi, tali mosse impartite da Xi & soci sarebbero la conferma che il paese si sta preparando a invadere Taiwan entro il 2027.

Taiwan è ormai circondata mentre la Cina osserva attentamente le mosse di Putin e le reazioni dell’Occidente e soprattutto degli Stati Uniti d’America. Questi ultimi, a guida democratica Biden-Harris, si staranno organizzando per il papabile ennesimo conflitto?