Abbonati alla rivista

Nazione Futura Rivista

Abbonati alla rivista

LUCIANO CANNITO PRESIDENTE MERCADANTE

Una prima romana effervescente, quella di ieri al Teatro Brancaccio di Roma, per il Musical “Saranno Famosi”, l’indimenticabile serie tv americana che racconta la vita degli allievi della scuola di Performing Arts di New York, diventata subito un musical di grande successo in tutto il mondo.

Passione, dedizione, ambizione e talento al centro di una trama avvincente che convince ed emoziona. Il valore del duro lavoro e del ‘sudore’, come modello di realizzazione, la denuncia contro le droghe nella storia di Carmen Diaz – giovane allieva di talento che morirà di overdose – ed una celebrazione chiara e costante dell’amicizia e del senso di solidarietà e di aiuto nei confronti del prossimo.

La versione è quella prodotta dalla ‘Fabrizio Di Fiore Entertainment’ insieme alla compagnia ‘Roma City Musical’, che reduci dal successo di ‘7 Spose per 7 Fratelli’, hanno portato in scena oltre la famosissima canzone “Fame” vincitrice di un Academy Award, nuovi brani, arrangiamenti moderni riprodotti in scena dall’orchestra dal vivo, e coreografie originali e all’avanguardia. La firma è di nuovo quello di Luciano Cannito, coreografo di fama internazionale che torna a vestire il ruolo di regista e sceglie di adattare l’ambientazione anni Ottanta della serie tv ai nostri giorni, per rendere lo spettacolo più vicino alle nuove generazioni, e più facilmente identificabile nel pubblico di oggi.

Le coreografie sono firmate sempre da lui e Fabrizio Prolli, le scene da Italo Grassi, i costumi da Veronica Iozzi, la direzione musicale da Giovanni Maria Lori e gli arrangiamenti musicali da Raffaele Minale, Franco Poggiali, Angelo Nigro e Maurizio Sansone. Tra gli interpreti, molti sono performer affermati del panorama del musical italiano. Di questi una menzione particolare va a Barbara Cola – Miss Sherman – la cui voce straordinaria e recitazione autentica emoziona tutte le volte, conquistando sempre ripetute standing ovations, Flavio Gismondi – Nick Piazza – giovane ma già affermato performer adatto nel ruolo del tenero Nick, Lorenza Mario – nei panni di Miss Bell – convince con la sua voce e presenza scenica e Alfredo Simeone brillante ed azzeccatissimo nel ruolo irriverente ed esilarante di Joe Vegas.

Simpaticissimo poi Garisson Rochelle, famoso insegnante della scuola di amici, che porta un po’ di se stesso in scena nel ruolo di Mr Myers divertendo il suo pubblico tra slang americani e buffi atteggiamenti, e la voce formidabile e potentissima di Michelle Perera che si ascolta forse troppo poco – le avrei affidato più spazio magari nei ritorni di colonne sonore. Tra i nuovi volti, un grandissimo esordio per la giovane Alice Borghetti – Carmen Diaz – bellissima presenza scenica, tra le migliori sul palco.

In definitiva approvata anche questa regia a firma Cannito premiata infatti dai generosi applausi del pubblico.