Abbonati alla rivista

Nazione Futura Rivista

Abbonati alla rivista

BOY SCOUT PELLEGRINI PELLEGRINO PELLEGRINAGGIO FEDELE FEDELI PAPA BOYS PAPABOYS GIOVANI RAGAZZI GIORNATA MONDIALE GIOVENTU'

I Boy Scouts of America rinunciano al “Boy” nel nome, ma questo scatena la reazione delle “Girl”. Una scelta bizzarra che ci pone davanti ad una triste realtà: il gender, anzi la follia gender, colpisce anche il mondo degli scout. Il tutto in nome di una nuova inclusività o si tratta di marketing? 

La tradizione dello scoutismo ha radici centenarie e fu un uomo, il Colonnello Robert Baden-Powell, a coniarne e fondarne l’idea. Una pratica di esplorazione per aiutare i ragazzi ad implementare lo spirito di adattamento a contatto con la natura incontaminata. Oggi, però, è il nome che si adatta alle nuove logiche di comunicazione inclusiva, ponendo in secondo piano la storia del movimento, nel tentativo di buttarsi alle spalle le triste vicende di abusi che avevano reso meno nobile la fama del gruppo, con la conseguenza di un decremento di adesioni. 

La decisione è ufficiale: Boy Scouts Of America dal 2025 si riconoscerà nel nuovo nome di Scouting America, per una maggiore inclusività. La scelta “rivoluzionaria” di abbattere le barriere di genere nel gruppo di giovani esploratori allarma l’organizzazione indipendente delle Girl Scouts ( o Girl Guide) americane. 

Una vera guerra tra generi, che finisce dritta nel Tribunale di New York City, con l’accusa di svolgere una campagna di reclutamento fuorviante, che mette a rischio la continuità e la longevità del gruppo Girls. I dati segnalano la già presente vertiginosa differenza di quasi un milione e mezzo di adesioni in meno nel gruppo di scoutismo femminile americano, che dunque vuole preservare la rigida tradizione che conserva la divisione delle attività maschili e femminili. 

I “Boy” saranno tenuti a rispondere nel merito della loro scelta azzardata e, mentre la faida tra uomo e donna continua, si cerca un nuovo equilibrio tra i Boy e le Girl. Quanto durerà il corteggiamento per una pacificazione?